• Eleonora Barbaccia

ERMAFRODITISMO

L'ermafroditismo è un meccanismo riproduttivo selezionato in natura per alcune specie in quanto ne favorisce l'accoppiamento e quindi l'incremento della popolazione. Questo meccanismo permette agli individui di appartenere a entrambi i sessi, ossia di essere in grado di produrre sia i gameti maschili che quelli femminili.


Quali vantaggi ha questo meccanismo?


L'ermafroditismo garantisce per alcune specie che siano sempre presenti nel gruppo entrambi i sessi, per altre, di raddoppiare la possibilità di accoppiarsi con ogni individuo della propria specie che incontrino. Nel primo caso si parla di ermafroditismo sequenziale nel quale avviene un cambio di sesso, nel secondo si parla di ermafroditismo simultaneo in cui l'animale è contemporaneamente sia maschio che femmina.


Ermafroditismo sequenziale


I pesci in grado di cambiare sesso sono definiti ermafroditi proteroginici se da femmine diventano maschi o ermafroditi proterandrici se da maschi diventano femmine.


Di solito sono ermafroditi proteroginici quelle specie per cui è molto importante la difesa del territorio e quindi il maschio necessita di una corporatura robusta e una taglia ragguardevole per essere all’altezza di questo compito.


Sono invece ermafroditi proterandrici, le specie in cui è preferibile che le femmine abbiano grandi dimensioni per poter affrontare meglio il periodo riproduttivo.



Ermafroditismo sequenziale proterandrico


Un esempio di ermafrodita proterandrico è l’orata, che all’età di 2 anni subisce un’inversione sessuale a sesso femminile.



Ermafroditismo sequenziale proteroginico

Esempi di ermafroditi proteroginici invece, sono: la donzella pavonina, il pesce pagliaccio e la cernia. in queste specie gli individui di dimensioni maggiori sono i maschi. Le situazioni nelle quali può avvenire questo cambio di sesso sono tra le più disparate:

Cernia

La cernia, per esempio, diventa maschio una volta superati i 10 anni di età dopo i quali la funzionalità degli organi maschili rimane predominante.


Pesce pagliaccio


Il pesce pagliaccio invece vive in un gruppo con una gerarchia ben definita che vede una sola femmina, un maschio dominante, che è l’unico in grado di accoppiarsi con la femmina, e altri 3-4 maschi. Quando la femmina muore, il maschio dominante si trasforma in femmina e uno degli altri maschi del gruppo assume il ruolo di maschio dominante.

Donzella pavonina


Nella Donzella pavonina i maschi sono ben distinguibili dalle femmine in quanto i due sessi presentano una dimensione e una livrea di colori molto diversa. Gli esemplari giovani di 12-14 cm di lunghezza sono femmine e mostrano la cosiddetta livrea primaria; in seguito, intorno ai 4-6 anni, si ha un aumento della taglia, fino ai 20-25 cm e le femmine si trasformano in maschi, modificando anche la loro colorazione in una livrea secondaria.

Ermafroditismo simultaneo


Altre specie, come ad esempio i nudibranchi, sono in grado di essere sia maschi che femmine nello stesso momento. Per le specie solitarie questo meccanismo è molto utile per due motivi; il primo è che se incontri un animale della tua specie hai il 100% di possibilità che questo sia il partner giusto con cui accoppiarti; il secondo è che durante un accoppiamento, entrambi i partner si fecondano reciprocamente, raddoppiando così la progenie.


#ermafroditismo #ermafroditismosequenziale #ermafroditismosimultaneo #nudibranco #orata #cernia #pescepagliaccio #nemo #anemone #donzellapavonina #Riproduzione #Curiosità #BIOLOGYCURIOSITY #BiologiaMarina #sealife

23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti